La filosofia della natura, dai Sumeri ai giorni nostri

Immagine1 progettoAgli antichi Sumeri può essere storicamente attribuito il primo approccio verso la conoscenza (poi ripreso dai Babilonesi) caratterizzato dalla ricerca di un sapere unitario, in grado di operare come interfaccia di collegamento tra tutti i rami dello scibile umano.
Secondo la loro visione del mondo la dimensione divina non è trascendente, ma si manifesta nella Natura stessa; l’esistenza di una relazione nascosta tra parti dell’universo distanti tra loro, che viene postulata oggi anche nel mondo scientifico (dalla fisica quantistica, per esempio), pone sotto una luce diversa la prospettiva degli antichi sapienti e interpreti sulla relazione tra micro e macrocosmo, aprendo contemporaneamente nuovi orizzonti di ricerca.

Programma delle attività

• Presentazione del percorso;
• descrizione del materiale reperibile gratuitamente online: software open source e altro materiale (software stellarium, eclipse, planetary and lunar visibility);
• excursus storico sulle cosmologie (dai Sumeri ai giorni nostri);
• approfondimento dedicato alla figura di Johannes Kepler, scopritore per via empirica delle leggi che regolano il movimento dei pianeti e che fu non solo astronomo ma anche astrologo, matematico, cosmologo, teorico musicale, filosofo della natura e teologo.